Messina

Home  /  Destinazioni  /  Messina

La fondazione di Messina risale all’VIII secolo a.C. ad opera di coloni Cumani e Calcidesi. Questi decisero di fondare una città proprio in quel punto della Sicilia dalla tipica forma a falce. Nel corso della sua storia Messina ha vissuto fasi di declino ma anche di prosperità, basate principalmente sul commercio. Nel 1908 uno dei terremoti più devastanti nella storia d’Italia ha raso al suolo la città e tutti i suoi monumenti principali. Le due Guerre Mondiali hanno poi fatto il resto. Molte delle chiese e dei palazzi di Messina sono delle ricostruzioni a cominciare dal simbolo più importante della città: il Duomo con il suo Campanile Astronomico. Per fortuna non tutto il patrimonio artistico è andato perduto. Gli amanti dell’arte a Messina non resteranno delusi. Il Museo Regionale vanta, infatti, due quadri di Caravaggio e due dell’artista messinese conosciuto in tutto il mondo come Antonello da Messina. Ma c’è di più. La volta del Teatro Vittorio Emanuele è interamente ricoperta da un affresco sul mito di Colapesce, realizzato da Renato Guttuso. Un altro quadro del pittore di Bagheria si trova nella Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea “Lucio Barbera”. Qui si possono trovare altre opere appartenenti a diverse correnti artistiche come Arte Povera, Pop Art e Astrattismo. Spostandosi nella zona nord della città c’è invece il Parco Letterario Horcynus Horca con il suo museo: il MACHO. All’interno, nella collezione permanente, ci sono oltre 100 installazioni tra cui I pianoforti di Emilio Isgrò. Questo è anche il punto della costa dove diventa minima la distanza dalla Calabria e dove si trovano la Spiaggia di Torre Faro, una delle più frequentate, e i laghi di Ganzirri.

Luoghi di interesse


Tour e attività



Eventi