Palermo

Tra le numerose mete turistiche per una vacanza in Sicilia, Palermo è sicuramente una tappa immancabile. È un fervido centro culturale, artistico e sociale che custodisce numerosi tesori artistici e architettonici. La sua lunga storia la vede già abitata in epoca preistorica: l’antica Panormus è strategica città portuale sul Mediterraneo, costituisce, quindi, un centro nevralgico per il commercio nel corso dei secoli. Fu dominio romano e bizantino, nel IX fu conquistata dai Saraceni e successivamente dai Normanni che ne fecero la capitale del regno nel 1130. In città si alternarono, così, costruzioni di moschee e cattedrali cristiane, mentre le esperienze costruttive e artistiche si fondevano in abili maestranze di cui oggi puoi ammirare, ad esempio, gli splendidi mosaici o i soffitti lignei intagliati e lavorati secondo stili arabi, come il soffitto a “muquarnas”. Durante il regno di Federico II, Palermo, raggiunge il suo massimo splendore, il re svevo spostò qui la sua corte e la rese un fervido centro culturale. Perse poi centralità, durante il periodo angioino, quando la capitale del regno fu spostata a Napoli. Aragonesi, Spagnoli e Austriaci si alternarono fino al dominio dei Borboni, cessato poi con la spedizione garibaldina.
Camminare per le strade di Palermo può essere per te una continua scoperta; la città custodisce in ogni angolo testimonianze delle alterne culture e tradizioni dei popoli che l’hanno abitata. Lungo Corso Vittorio Emanuele e la via Maqueda si concentrano la maggior parte dei luoghi di interesse, poiché su questi assi principali si affacciavano i palazzi nobiliari e i centri del potere.

Luoghi di interesse


Tour e attività