Chiesa di San Biagio (Castelmola)

La Chiesa di San Biagio a Castelmola

La Chiesa di San Biagio è uno delle chiese più antiche del borgo di Castelmola. Il piccolo edificio si trova a ridosso di un costone roccioso in una posizione scenografica davvero suggestiva. Dal piazzale della chiesa, infatti, si possono ammirare l’Etna, Taormina e Giardini Naxos. Alcuni lavori di restauro, condotti negli anni Novanta, hanno ripristinato l’edificio riportando alla luce anche i resti di un affresco del Settecento. 

La Chiesa di San Biagio di Castelmola 

La Chiesa di San Biagio è la prima chiesa costruita a Castelmola dopo l’arrivo di San Pancrazio a Taormina nel 40 d.C. L’edificio è costruito a ridosso di una parte rocciosa ricoperta dai tantissimi fichi d’india che crescono spontanei. Dal piazzale della Chiesa di San Biagio si può godere di un magnifico panorama su Taormina, Giardini Naxos e l’Etna. L’aspetto della chiesa è quello tipico delle costruzioni dell’Italia meridionale e internamente ha un unico vano. Dopo vari anni di abbandono, la chiesa è stata restaurata negli anni Novanta e la sua volta a botte interamente ricostruita. Durante i lavori è riemerso, dalla parete dietro l’altare centrale, un affresco settecentesco che raffigura una “Madonna col Bambino, San Biagio e figure angeliche”.

Come raggiungere la chiesa

Per raggiungere la Chiesa di San Biagio a Castelmola ci sono due diverse alternative. Se già vi trovate nel borgo seguite la circonvallazione sud, una strada lastricata con lastre di pietra di Mirto, finché non raggiungerete una scalinata sulla sinistra. Scendete i gradini fino a quando non troverete sulla sinistra un cancello che vi porterà davanti al piazzale della chiesa. L’alternativa, più faticosa ma molto affascinante, è quello di percorrere il sentiero dei Saraceni. Si tratta dell’antica strada che collegava Taormina al borgo di Castelmola. Dopo un primo tratto asfaltato, una serie di gradini di pietra vi porterà prima alla Porta dei Saraceni, l’antico ingresso di Castelmola e poi alla Chiesa di San Biagio.

Aggiungi ai preferiti

Lascia un commento

Guarda altri luoghi di interesse